Francesco Severi

A seguito dell’entrata in vigore della riforma della scuola secondaria superiore a partire dal 1° settembre 2010 il Severi si è trasformato in istituto tecnico nel settore tecnologico attivando le seguenti articolazioni:

  • Informatica
  • Telecomunicazioni
  • Elettronica
  • Automazione
  • Meccanica e Meccatronica

 

  • è sede da oltre un decennio di corsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS), un canale formativo rivolto a giovani diplomati e a soggetti adulti con la finalità di formare tecnici intermedi in segmenti e settori ritenuti strategici per lo sviluppo dell’economia locale, secondo priorità indicate dalla programmazione economica regionale;
  • è fra i soci fondatori della Fondazione "Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy — Comparto Meccatronica" con sede in Vicenza: oltre che nel Consiglio di Indirizzo della fondazione, l'ITIS Severi annovera un rappresentante nel Comitato Tecnico Scientifico.  L'Istituto Tecnico Superiore, previsto dal DPCM 25.01.2008, si presenta come un canale di formazione superiore non universitario ed è una nuova articolazione dell'istruzione post-diploma in Italia nasce come centro di eccellenza per lo svolgimento di corsi biennali post-diploma di alta specializzazione, con una impostazione altamente professionalizzante, progettati e realizzati in stretta collaborazione tra mondo della scuola, dell'università e dell'impresa;

 

Attraverso le sue articolazioni il Severi forma studenti capaci, competenti e responsabili in grado di operare scelte di professione, di prosecuzione degli studi e di vita.
Offre conoscenze e capacità specialistiche, permette di accrescere il sapere e gli strumenti culturali e di sviluppare qualità individuali.
Propone un contesto laboratoriale, sperimentale che favorisce la contaminazione tra i saperi e i linguaggi e l’incontro con realtà di lavoro e professionali anche di respiro europeo.
La proposta formativa, strutturata in specifici percorsi di base e di specializzazione professionale, si estende anche a chi intende avvicinarsi o approfondire la conoscenza informatica e di gestione di reti.

La visione strategica del Severi è fortemente incardinata agli obiettivi di Lisbona e al quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF), muovendosi nella direzione di agevolare l’apprendimento per competenze certificate e l’inserimento consapevole e responsabile nel settore occupazionale o dello studio post-secondario.
Le linee che continuano a rappresentare i traguardi del Severi sono incentrati su:
• forte integrazione tra saperi teorici e pratici
• forte integrazione nel “sistema” territoriale
• ricerca e innovazione
• rafforzamento dell’identità specifica dell’istituto, in un particolare momento in cui ci si chiede la caratterizzazione soprattutto nel settore tecnologico
• mantenimento del nostro capitale reputazionale.
Rispetto alle scelte di intervento, l’obiettivo per gli studenti si declina nella capacità di utilizzare i risultati dell’apprendimento come opportunità per l’esercizio consapevole di una cittadinanza attiva e per la mobilità nell’Unione europea.

Stare nel cambiamento per vivere e stimolare ricerca, sperimentazione e innovazione degli strumenti tecnici applicativi e metodologici in relazione ad un mondo in continua trasformazione.
Acquisire sapere dal mondo del lavoro e delle professioni anche attraverso il confronto con altre esperienze.
Favorire lo sviluppo e la crescita della propensione ad innovare attraverso la gestione dei processi in ambienti organizzati.
Valorizzare conoscenze e competenze del personale favorendone la crescita professionale, stimolando momenti di relazione e di interazione.
Prestare particolare attenzione all’apprendimento efficace degli allievi attraverso la qualità della didattica per competenze e l’adeguatezza dei servizi.